G.U.R.U. – I Grandi Uomini Rimangono Unici

Nella vita, anzi, nel rapporto che ognuno di noi ha con la vita, si possono distinguere diversi ‘ruoli’. C’è chi vuole essere il protagonista della propria vita, chi il regista, chi si affida alle sapienti mani di qualcun altro, seguendo la scia, chi una comparsa, chi il gregario…

Poi ci sono quelli come me. Quelli che trovano un guru. Uno ogni mese. Quelli che assorbono tutto ciò che è possibile assorbire da una persona particolarmente affascinante nei modi, nello stile, nella cultura, nella conoscenza, nella professionalità, nell’oratoria, nella culinaria, nella spiritualità.

Persone come me non scelgono mai un guru casualmente. È un guru tematico; non è una persona da seguire pedissequamente, ma una persona da imparare, da capire, da apprezzare, cercando di carpirne i segreti, lo stile, il metodo, i limiti, le potenzialità.

Un guru non è per sempre; nel momento in cui hai appreso da una persona quello che ti interessava apprendere, essa smette di essere il tuo guru, altrimenti bloccherebbe la tua crescita personale. Ciò non significa sfruttare le persone per i propri fini, e poi abbandonarle. Significa riconoscere a quelle persone i loro meriti, ed imparare quanto più possibile nell’arco di tempo che ci è dato di passare insieme.

In questo modo ho imparato tanto, nella mia vita. Ho imparato ad essere camaleontico; ad adattarmi a qualsiasi situazione, bella o brutta che sia. Non c’è una volontà di copiare le altre persone. Non penso che gli altri siano migliori di me. C’è la volontà di prendere il meglio da tutti e riversarlo in me, vedere come il mio corpo e la mia anima reagiscono ai nuovi stimoli, come trasformo e metabolizzo le informazioni provenienti dall’interno, creando una personalità, la mia, dalle mille sfaccettature.

Il meglio degli altri, in me, non si trasforma necessariamente in qualcosa di buono. A volte le sfaccettature già presenti sono incompatibili con le scelte nuove, con il nuovo guru. Allora lì accade l’incredibile: mi trasformo. Mi rendo conto che sarebbe più semplice, ma non rifiuto il nuovo, solo perché è incompatibile; non mi bastano le sfaccettature che ho già. Voglio provare anche quella nuova.

Supponiamo che io sia un prisma a n facce. Decido di aggiungerne un’altra, ma cambierei forma, e non starei più in equilibrio. Quindi l’unico modo che ho per raggiungere il mio obiettivo, è distruggere il tutto, e ri-scolpirmi come prisma con n+1 facce.

Questo sforzo di decostruzione e ricostruzione continua comporta una gran fatica. Ci sono giorni in cui mi sembra di poter raccogliere i frammenti di me, di essere un nulla, di essere la copia di mille riassunti, per citare Samuele Bersani. Quei giorni sono interminabili e improrogabili. È come quando lanci l’aggiornamento software su un hardware qualsiasi. Non puoi usarlo, non puoi neanche spegnerlo. È lì, inutile, fin tanto che completa il suo ciclo, per poi essere migliore di prima: più performante, più efficiente, o semplicemente con meno problemi.

Vale la pena fare l’aggiornamento? E chi mi garantisce che la mia versione successiva sia migliore della precedente?

Sono domande cui ancora non riesco a rispondere. Spesso mi è capitato che la versione precedente risultasse migliore, col senno di poi; ma che la versione ancora successiva non potesse essere ‘installata’ senza aver prima installato quella dannosa.

E così vado avanti, tra un upgrade ed una nuova sfaccettatura, tra vecchi e nuovi guru, cercando, nella lunga strada della vita, tutte le persone che mi accompagneranno per un tratto, insegnandomi qualcosa, facendomene dimenticare altre, trasformandomi, in qualche modo. 

E di questo devo essere grato. Mi piacerebbe ringraziare personalmente i guru.

Magari un giorno lo farò.

 

 

Annunci

1 Commento

Archiviato in Su di me

Una risposta a “G.U.R.U. – I Grandi Uomini Rimangono Unici

  1. Giullare

    E non sei mai stato a tua volta un GURU per qualcun altro?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...